Gli italo-americani di origine lucana

Ed McBain o Evan Hunter alias Salvatore Lombino

Nella storia dell’emigrazione lucana ci sono tanti nomi, spesso anonimi dei quali forse nessuno, nei paesi d’origine, conserva un solo ricordo. Lucani di prima, seconda, terza generazione emigrati tra la fine dell’Ottocento al secondo dopoguerra. Lucani naturalizzati americani, in Canada, negli Stati Uniti, in Venezuela, in Argentina che non parlavano e oggi più che mai non parlano italiano e neppure il dialetto dei loro genitori o dei loro nonni. I loro volti ci dicono poco. Eppure alcuni di loro sono stati personaggi importanti nella storia del Paese che li ha accolti.

Anthony J.Celebrezze insieme a John F. Kennedy

Tra quelli di prima generazione il più famoso di tutti è stato senza dubbio Anthony Celebrezze, nato ad Anzi nel 1910 e scomparso undici anni fa, nel 1998. Celebrezze (Cilibrizzi negli Stati Uniti è diventato Celebrezze) è stato ministro della salute, dell’educazione, del welfare, durante la presidenza Kennedy e Johnson.

Rocco Petrone insieme a Von Braun

Lucani di seconda generazione erano Rocco Petrone, un pioniere della corsa allo spazio e direttore delle operazioni di lancio e del programma Apollo che portarono l’uomo sulla Luna, originario di Sasso di Castalda e Michelangelo Musmanno originario di Noepoli, avvocato difensore nel processo di Sacco e Vanzetti e presidente di sezione nel processo di Norimberga ai criminali nazisti.

Michael Angelo Musmanno al processo di Norimberga

Di terza generazione sono il regista Francis Ford Coppola (il nonno Agostino era partito da Bernalda) e un certo Salvatore Lombino nipote, da parte materna, di un altro Coppola, Giuseppe Antonio, proveniente questa volta da Ruvo del Monte. Ai più il nome di Salvatore Lombino non dice assolutamente niente. Eppure a Ruvo del Monte vogliono dedicargli una piazza, un centro studi e perfino un premio letterario internazionale. In realtà Salvatore Lombino aveva cambiano nome. Negli Stati Uniti è diventato Evan Hunter ma ha spesso utilizzato altri nomi compreso quello di Ed McBain con il quale è conosciuto come uno dei più prolifici e importanti scrittori di romanzi polizieschi.

Francis Ford Coppola

Ed McBain alias Salvatore Lombino

Ed McBain è stato anche un importante sceneggiatore cinematografico. La sua “storia” più conosciuta al cinema è quella che il nonno Giuseppe Antonio, orbo ad un occhio, gli raccontava qualche volta da bambino. Lì, nella lontana Italia, a Ruvo del Monte, era accaduto che una decina di cornacchie, infastidite da lui e da altri ragazzini impegnati con le fionde a colpire i nidi sugli alberi, li attaccarono. Uno di questi uccelli lo beccò all’occhio sinistro. Quella storia, non sappiamo se inventata o vera, divenne una scena del famoso film di Alfred Hitchcock “The Birds” del 1963,

Gli uccelli di Ruvo, dunque, ma Ed McBain alias Salvatore Lombino nel corso di una carriera di successo, durata oltre mezzo secolo, ha firmato un centinaio di romanzi gialli tutti pubblicati in Italia dalla Mondadori ad eccezione di “Streets of gold”, mai tradotto in Italiano, nel quale racconta le origini della sua famiglia (Ruvo del Monte è chiamato Fiormonte).

Questa di Salvatore Lombino è una delle tante storie che ci riportano all’emigrazione lucana. Ci sono tanti lucani – diceva Sinisgalli – sparsi per il mondo e che nessuno vede perchè il lucano non è esibizionista. Per chiudere. Lucana (nata ad Accettura, nella foresta di Gallipoli-Cognato) è anche Concetta Carestia Lanciaux considerata tra le trenta donne d’affari più influenti d’Europa, a capo del grande gruppo francese di alta qualità con i marchi di Christian Dior, Pucci, Fendi, Rossimoda.

Annunci

One response to this post.

  1. Posted by Damiano Francesco Saverio on 22 febbraio 2013 at 23:54

    Io sono un lucano che vive a zurigo (ch). Le mie origini sono di Melfi. O trovato molto interessante questa pagina, e mi fa orgoglioso di essere LUCANO…

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: